gdpr_2018

Privacy, dal 25 maggio cambia tutto: ecco che cosa fare per essere in regola. Alla Confesercenti seminario gratuito in videoconferenza

Il 25 maggio 2018 diventerà operativo il Regolamento UE n. 679/2016 in materia di sicurezza dei dati personali (il GDPR), che avrà un impatto su enti e imprese, non solo dal punto di vista tecnologico, ma anche e soprattutto dal punto di vista organizzativo e legale.

Il GDPR conferma alcune previsioni già presenti nel Testo Unico Privacy del 2003, aggiungendo ulteriori obblighi e attività da svolgersi, riportate, di seguito, in sintesi:

  1. Verifica dell’adeguatezza degli adempimenti e delle misure privacy già adottate alle prescrizioni del Reg. UE.:
    • analisi lettere di informativa per gli interessati e di raccolta del consenso
    • analisi di lettere per gli incaricati
    • analisi di lettere per i responsabili del trattamento
    • analisi di lettere di nomina dell’amministratore di sistema e per gli incaricati area informatica
    • controllo di conformità alla privacy del sito internet aziendale, anche in relazione all’eventuale utilizzo di “cookies”
    • controllo di conformità alla privacy degli adempimenti in caso di utilizzo di telecamere (videosorveglianza)
    • controllo di conformità alla privacy degli adempimenti in caso di utilizzo impianti di controllo di conformità alla privacy delle misure sicurezza informatiche, logistiche, amministrative
  2. Analisi dei rischi in base alle modalità di custodia e trattamento dei dati (risk assessment)
  3. Individuazione e suggerimento di correttivi legali ed azioni da intraprendere per il rischio di non conformità alla normativa entro il 25 maggio 2018
  4. Progettazione e realizzazione di un percorso informativo/formativo obbligatorio rivolto al personale dipendente e/o ai collaboratori
  5. Individuazione e nomina del Data Protection Officer (DPO) (da valutarne l’obbligatorietà caso per caso)

Il mancato adeguamento alle prescrizioni della riforma espone i  destinatari all’applicazione di sanzioni penali, nel caso di trattamento illecito dei dati e di sanzioni amministrative pecuniarie fino al 4% del fatturato, oltre alla responsabilità civile del Titolare e/o del Responsabile del Trattamento.

Si informa che in data 10 maggio 2018, si terrà un seminario informativo presso la sede di Confesercenti Nazionale, che sarà possibile seguire in videoconferenza, fornendoci nome e cognome dell’interessato ed indirizzo email al quale mandare il link.

Scarica la scheda dettagliata delle principali novità della riforma.

pdf