Formazione continua


FonterFON.TER
 è il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua e del Terziario, con Sede in Roma, Via Nazionale 60, nato a seguito dell’accordo interconfederale sottoscritto in data 22 luglio 2002 tra l’Organizzazione Datoriale CONFESERCENTI e le Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL, UIL.

Possono aderire gratuitamente al Fondo tutti gli imprenditori dei settori: commercio, turismo e servizi e non solo. Iscriversi a Fonter è semplicissimo: basta inserire il “codice” del Fondo direttamente sul D.M. 10/2 mediante semplice indicazione a chi compila la busta paga del codice “FTUS”.
Fonter, attraverso uno stanziamento nazionale annuale, consente di utilizzare tutti i versamenti obbligatori dello 0,30% per la disoccupazione involontaria e offre l’opportunità di formazione, aggiornamento e consulenza a costo zero per il personale dipendente.

FON.TER, Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua del terziario, è costituito come Associazione (Art. 36 c.c.) FON.TER. non ha fini di lucro ed opera a favore delle imprese, nonché dei relativi dipendenti del settore terziario, comparti turismo e distribuzione-servizi, in una logica di relazioni sindacali ispirate alla qualificazione professionale, allo sviluppo occupazionale ed alla competitività imprenditoriale nel quadro delle politiche stabilite dai contratti collettivi sottoscritti.

sponsor

Cescot Vercelli offre servizi alle imprese sia pubbliche sia private presenti sul territorio provinciale, sviluppando interventi personalizzati e mirati che hanno lo scopo di potenziare sia l’organizzazione sia le persone che vi lavorano attraverso interventi di formazione e di empowerment.

Attraverso la Direttiva provinciale relativa alle Azioni di formazione continua a iniziativa individuale dei lavoratori (Formazione continua Individuale) viene finanziata la realizzazione di attività formative prioritariamente rivolte ai lavoratori che, di propria iniziativa, intendano aggiornarsi, qualificarsi o riqualificarsi.

Il sistema di Formazione Continua Individuale è composto da:
– azioni di formazione continua a iniziativa individuale destinate a lavoratori delle imprese o enti localizzati in Piemonte e a lavoratori domiciliati nel territorio regionale;
– azioni di formazione individuale destinate a persone inoccupate e/o disoccupate e a lavoratori che, per effetto della crisi, sono stati sospesi dal lavoro o hanno perso l’occupazione, individuati dai Servizi per l’impiego territorialmente competenti, nell’ambito di un percorso finalizzato al sostegno attivo e alla ricollocazione;
– azioni di formazione continua a iniziativa aziendale destinate ai lavoratori delle piccole e medie imprese e dei piccoli comuni (sotto i 5.000 abitanti).

Il modello organizzativo previsto per l’attuazione della Direttiva prevede  che ciascuna Provincia provveda annualmente alla pubblicazione di un apposito Avviso rivolto agli Operatori (Agenzie formative) finalizzato alla costruzione di un Catalogo dell’Offerta Formativa, entro il quale i lavoratori interessati possono scegliere le attività corsuali di interesse, vedendosi riconosciuti Buoni di partecipazione di valore massimo prefissato, a copertura di una quota (generalmente non superiore all’80%) del costo complessivo degli interventi formativi prescelti, contribuendo essi stessi al finanziamento della restante parte.

CHI PUO’ BENEFICIARE DEI VOUCHER

  • dipendenti a tempo indeterminato
  • lavoratori inquadrati con contratto di lavoro a tempo parziale, a tempo determinato o di collaborazione    coordinata e continuativa nonché inseriti nelle tipologie contrattuali a orario ridotto, modulato o flessibile, a progetto e di apprendistato
  • lavoratori in mobilità, in Cassa Integrazione Straordinaria (il finanziamento copre il 100% del valore del corso)
  • lavoratori  in Cassa Integrazione ORDINARIA E IN DEROGA !! (NUOVO!!) finanziabili all’80% del valore del corso
  • lavoratori autonomi titolari di Partita IVA non iscritti in appositi albi e non titolari di ditta individuale

Le Piccole e Medie Imprese e i Comuni di piccole dimensioni possono inoltre richiedere il finanziamento per la formazione dei propri addetti e nello specifico per:

  • dipendenti
  • professionisti iscritti ai relativi albi
  • agenti pluri o mono mandatari
  • titolari e amministratori di piccole e medie imprese, inclusi i coadiuvanti contrattualizzati ( sono esclusi i SOCI ACCOMANDANTI non contrattualizzati )
  • titolari di studi professionali

cescotCe.s.co.t. Vercelli – Centro Sviluppo Commercio e Turismo

Via Szegoe angolo Via Caduti sul Lavoro – 13100 Vercelli

Telefono: 0161/501595-58302 – Fax: 0161/501594 – E mail: cescot@confesercentivc.it